2000 Ferrari 456 M GT

  • Price
    Price On Request
  • Model
    Ferrari 456 M GT
  • Year
    2000 January
  • Condition
    Used
  • Body Type
    Coupe
  • Fuel Type
    n/a
  • Power
    n/a
  • Mileage
    54,000 km
  • Address
    Via Crispo Sallustio, 41123 Modena MO, Italy
  • Country
  • Published
    7 months
Autoluce by Erredibi Motori srl
Autoluce by Erredibi Motori srlVia Crispo Sallustio 7
Average response time: about 13 hours
  • ID
    #135722
  • VIN
    N/A
  • Color
    Grey
  • Metallic
    Yes
  • Engine
    N/A
  • Engine Number
    N/A
  • Chassis Number
    N/A
  • Gearbox
    Manual
  • Steering Wheel
    LHD
  • Drive Wheels
    N/A
  • 1st Reg. Country
    Italy
  • Doors
    2/3
  • Interior Color
    N/A
  • Leather Seats
    Yes
  • Electric windows
    Yes
  • Air conditioning
    Yes
  • ABS
    Yes
  • Central locking
    Yes

Description

Ulteriori Informazioni su:
https://www.autoluce.com/portfolio/ferrari-456-m-gt/

Due proprietari
Vip Person
Tagliandi ufficiali Ferrari
Service Book e tool Kit
Non dal decesso del 412 nel 1989 Ferrari aveva offerto un ‘2 + 2’, e quando la 456 GT debuttò al Salone di Parigi nell’ottobre del 1992 fu ovvio che il tanto atteso nuovo arrivato eclissò tutti i precedenti Grand Tourers di quattro posti di Maranello. Sebbene nuovo da poppa a poppa, la 456 GT incorporava elementi familiari a generazioni di Ferrari cognoscenti – V12 a quattro camme anteriore, cambio posteriore, telaio in tubolare d’acciaio e sospensioni completamente indipendenti – mentre appariva per la prima volta in modo elettronico Sospensioni adattate controllate e cambio a sei marce (c’era anche un optional automatico). Essenzialmente una versione de-accordata di quella che alimenta il 550 e il 575, il nuovo V12 da 5,5 litri ha scatenato non meno di 442bhp a un minimo di 6.250 giri al minuto, ma è rimasto fluido e trattabile dalla velocità al minimo alla linea rossa grazie al suo stato-di- -in sistema di gestione del motore. F40 escluso, la 456 è stata la più potente vettura da strada sviluppata dalla Ferrari fino a quel momento, eppure nonostante le prestazioni da supercar, questo motore relativamente non testato si è dimostrato molto affidabile. Per il 456, Pininfarina ha lavorato ancora una volta la sua magia per creare un corpo sinuoso e bello in contrasto con i bordi duri del suo predecessore. Sebbene privo di dispositivi aerodinamici estranei, il 456 rimase stabile fino a un massimo di circa 190 miglia orarie, una cifra che la rese la vettura da trasporto a quattro posti più veloce al mondo. Acclamato al suo debutto, lo stile del 456 non è datato ed è un omaggio alla lungimiranza di Pininfarina nel creare uno dei progetti di maggior successo dei tempi moderni. Interni sontuosi, interni sontuosi in pelle Connolly, servosterzo perfettamente ponderato e qualità costruttiva rivale Porsche, tutti combinati per rendere il 456GT un degno concorrente per Bentley, Aston Martin e Mercedes-Benz.

Classic Cars for Sale